Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara: pesca abusiva, interviene una pattuglia nel bondenese

 Ancora un intervento contro la pesca abusiva di una pattuglia di guardie volontarie coordinate dalla Polizia provinciale  

 

Una pattuglia dell’associazione europea operatori polizia (Aeop), pochi giorni fa, durante un servizio e nell’ambito del coordinamento promosso dalla Polizia provinciale, lungo il canale Burana nel comune di Bondeno, controllando il territorio con il binocolo, ha osservato dei pescatori, uno dei quali dopo aver catturato alcuni esemplari di carpa, li riponeva in due diverse nasse poste a poca distanza l’una dall’altra. Al controllo risultava che il peso complessivo del pescato era di quasi 30 chili, contro i 4 consentiti dalla vigente normativa.

Questo intervento segue di pochi giorni un altro nel quale una pattuglia della medesima associazione, sempre coordinata dalla Polizia provinciale, notava un pescatore risalire l’argine del Cavo Napoleonico portando sulle spalle un sacco. All’interno di essi era contenuto un tramaglio (un attrezzo non consentito) con ancora impigliati moltissimi esemplari appartenenti a diverse specie di pesce.

In entrambi i casi i volontari dell’Aeop hanno provveduto a sanzionare i pescatori per un importo complessivo di 308 euro, ma soprattutto alla liberazione di tutti gli esemplari di pesce.


Tags

NOTIZIE