Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara: Nuova vita per l’ex scuola di Baura e consolidamento per l'Aquilone

 

Nuova vita per l’ex scuola di Baura. Da tempo inutilizzata, l’ex scuola elementare di Baura tornerà a ospitare alunni e insegnanti. L’edificio, situato in via Oliveto nei pressi dell’attuale scuola primaria e secondaria, sarà infatti recuperato per far fronte all’aumento della popolazione scolastica.
Obiettivo della ristrutturazione, secondo il progetto preliminare vagliato stamani dalla Giunta, sarà la creazione di sei aule per alunni di scuola media, con servizi igienici aggiuntivi rispetto a quelli esistenti e spazi per attività di supporto alla didattica, tra cui una biblioteca, un laboratorio e un’aula insegnanti. Tra i lavori in programma opere murarie e interventi di messa a norma degli impianti elettrico, idrico, sanitario, di riscaldamento e antincendio, oltre alla sistemazione degli infissi e alla realizzazione di una scala antincendio e di un elevatore. La spesa stimata è di circa 630mila euro.

Opere di consolidamento in programma per la scuola d’infanzia Aquilone. Saranno eseguiti in due fasi successive gli interventi di consolidamento delle fondazioni e della struttura in elevazione previsti per l’edificio della scuola d’infanzia Aquilone di viale Krasnodar. Intento dei lavori è quello di adeguare la struttura alla normativa in materia sismica, migliorandone la staticità e la capacità di risposta a possibili sollecitazioni. In base al progetto preliminare, che ha ricevuto oggi il via libera della Giunta, si provvederà in particolare al rafforzamento delle fondazioni attraverso la realizzazione di micropali, con il contestuale rifacimento di pavimenti, massetti e vespai, e si eseguirà il consolidamento delle strutture in elevazione in pannelli di calcestruzzo, a cui seguiranno le necessarie tinteggiature e gli interventi di rifacimento degli impianti coinvolti.
La spesa calcolata in via preliminare è di 1.290.000 euro.


Tags

NOTIZIE