Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara: arrestata la banda delle tabaccherie

  Dim lights

(INDAGINE “SALI & TABACCHI”)

I CARABINIERI DEL COMANDO PROVINCIALE DI FERRARA – COMPAGNIE DI FERRARA E COMACCHIO CONGIUNTAMENTE – NEI GIORNI SCORSI HANNO DATO ESECUZIONE A 3 ORDINANZE DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE NEI CONFRONTI DI ALTRETTANTI MALVIVENTI, RESISI RESPONSABILI DI VARI GRAVI FATTI REATO IN TUTTA LA PROVINCIA NEL PERIODO COMPRESO FRA DICEMBRE 2009 E APRILE 2010.

DALLE INDAGINI, ESPERITE ANCHE CON L’AUSILIO DI MEZZI TECNICI, SONO EMERSE  GRAVI RESPONSABILITA’ DEI TRE IN ORDINE A:

-         CONCORSO IN RAPINA A MANO ARMATA IN CONCORSO AI DANNI DI UN BAR-TABACCHERIA ALLA PERIFERIA DI FERRARA, AVVENUTA LO SCORSO 4 GENNAIO, CON UN BOTTINO DI 3000 €;

-         CONCORSO IN RAPINA E LESIONI GRAVI AI DANNI DI UN CITTADINO DI VIGARANO PIEVE (FE) AVVENUTA, INVECE, LO SCORSO 15. FEBBRAIO;

-         PORTO ILLEGALE DI ARMI CLANDESTINE, PER IL QUALE DUE DI LORO ERANO GIA’ STATI ARRESTATI LO SCORSO 10 APRILE, AL CASELLO AUTOSTRADALE DI FERRARA;

-         SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI ANCHE IN ALTRE CITTA’ DEL NORD ITALIA, EMERSO DALLE INTERCETTAZIONI NEL PERIODO FEBBRAIO-APRILE 2010;

-         RICETTAZIONE IN CONCORSO, POICHE’, PER COMMETTERE DETTI REATI, UTILIZZAVANO VETTURE RISULTATE PROVENTO DI FURTO.

I SOGGETTI, IDENTIFICATI IN S.Q. 46ENNE ORIGINARIO DI NAPOLI, S.R. E D.R..F.,  RISPETTIVAMENTE 45 E 46 ANNI, ENTRAMBI DI ORIGINE SICILIANA E TUTTI DI FATTO DOMICILIATI NELLA BASSA FERRARESE, RISULTANO ALTRESI’ INDAGATI PER:

-         CONCORSO IN RAPINA, PER UN BOTTINO DI CIRCA 3000 € AI DANNI DI UNA TABACCHERIA DI VOGHIERA (FE), AVVENUTA IL 19 DICEMBRE 2009;

-         CONCORSO IN RAPINA AI DANNI DI ALTRA TABACCHERIA IN COMMACCHIO, DEL 14 GENNAIO SCORSO, CON BOTTINO DI CIRCA 1500€..

DEI TRE, DUE SI TRVAVANO GIA’ DETENUTI PER ALTRA CAUSA, MENTRE IL D.R.F. E’ STATO MATERIALMENTE ARRESTATO PRESSO IL PROPRIO DOMICILIO LO SCORSO 30 NOVEMBRE.

LE INDAGINI PROSEGUONO, POICHE’ NON E’ ESCLUSO CHE GLI STESSI SIANO STATI PROTAGONISTI DI ANALOGHI FATTI CHE HANNO RIGUARDATO SEMPRE LA PROVINCIA DI FERRARA  E LE ZONE LIMITROFE NEL MEDESIMO PERIODO.


Tags

NOTIZIE