Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara: Porotto/Cassana, inaugurato nuovo sistema fognario

  Dim lights

Hera inaugura il nuovo sistema fognario di Porotto e Cassana

Realizzato con tecniche innovative, ha consentito un potenziamento del servizio e un notevole miglioramento ambientale.

E’ stato inaugurato oggi, alla presenza del Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani e di numerosi rappresentanti delle istituzioni locali, il nuovo sistema fognario a servizio delle frazioni di Porotto e Cassana.

La nuova realizzazione, portata a termine da Hera, con un investimento di circa 1,7 milioni di euro, ha permesso la raccolta di tutte le acque reflue prodotte dagli abitati dai due abitati e il loro convogliamento, attraverso sei impianti di sollevamento, al depuratore cittadino di via Gramicia.

L’entrata in funzione del nuovo sistema fognario, segna quindi un notevole potenziamento e miglioramento del servizio alle utenze come illustrato da Paolo Pastorello, Presidente del Comitato per il territorio di Ferrara.

Il progetto di Hera ha previsto, per la posa delle condotte, anche l’impiego di nuove e avanzate tecnologie quali 

la TOC (trivellazione orizzontale controllata), che consiste nella perforazione del terreno con una sonda il cui avanzamento può essere controllato. E’ possibile, così, eseguire pose di tubazioni con la massima precisione senza ricorrere a scavi che, in talune circostanze, possono risultare molto onerosi o pericolosi. In questo modo Hera ha eseguito i lavori evitando di demolire manufatti che si trovavano sul tracciato delle condotte e riducendo i disagi per i cittadini. 

In particolare l’impianto permette di aumentare e migliorare la capacità di trattamento dei reflui di                              4.000 abitanti equivalenti. Va evidenziato, inoltre, che i lavori hanno consentito la messa fuori esercizio del vecchio depuratore di via Arginone e l’eliminazione degli scarichi fognari non depurati relativi a 1.850 abitanti equivalenti, precedentemente immessi nello scolo consorziale Ladino e nel  canale di Cento. L’impianto risponde all’esigenza, fortemente sentita sul territorio, di tutelare al massimo la salubrità delle acque superficiali dei canali che attraversano la zona.   

Il progetto ha comportato la realizzazione di tre opere principali: la posa di condotte in pressione e a gravità e la costruzione di sei impianti di sollevamento. Le acque nere intercettate sono state convogliate mediante tratti di condotta a gravità fino agli impianti di sollevamento e quindi, tramite condotte in pressione, al depuratore cittadino. Complessivamente, le condotte realizzate coprono una lunghezza di circa  4,8 km.  

“Con l’inaugurazione del sistema fognario di Porotto e Cassana – ha dichiarato Tiziano Tagliani sindaco di Ferrara - si è voluto dare risalto alla realizzazione di una ulteriore opera di riqualificazione urbanistica e ambientale. Essa rappresenta la capacità di investire somme rilevanti anche in questo difficile momento degli enti locali e ciò anche grazie al buon rapporto tra Comune, ATO ed Hera. Siamo consapevoli che esistono altri punti di criticità che abbiamo già segnalato e per i quali stiamo lavorando quali ad esempio la situazione di via Frutteti e via Caretti” 

Per il Presidente del Comitato territoriale di Hera SOT  

Ferrara Paolo Pastorello, “Il nuovo sistema fognario di Porotto Cassana è la dimostrazione dell’impegno di Hera nel realizzare le opere previste nel Piano d’Ambito assegnando, in accordo con ATO, priorità agli interventi di potenziamento e miglioramento degli impianti fognari. L’impianto consente un notevole miglioramento ambientale, sia sul versante locale che sul più ampio sistema idrico della provincia. Infatti, il trattamento dei liquami presso il moderno impianto Hera di via Gramicia garantisce un controllo preciso e puntuale delle operazioni di depurazione e le acque trattate sono caratterizzate da un’elevata qualità, con evidenti vantaggi in termini di sostenibilità ambientale per tutto il territorio provinciale”.


Tags

NOTIZIE