Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Genova: auto in mare; il filmato del tragico incidente sul ponte Doria

  Dim lights

Video e foto da You reporter

 

Il filmato registrato dalle telecamere puntate sul ponte Doria in porto a Genova ha immortalato il tragico incidente che domenica è costato la vita ad una coppia di turisti tedeschi, Philipp Habel, di 28 anni, e Melanie Starzynsky, di 29, precipitati in mare con l'auto durante lo sbarco dal traghetto Moby Otta. Il video è stato acquisito e visionato dal pm Biagio Mazzeo, titolare dell'inchiesta, che stamani ha iscritto il nome del comandante della nave, Giuseppe Vicidomini, sul registro degli indagati. 

Secondo quanto si deduce dal filmato, il momento dell'accosto del traghetto alla banchina,  è alle 9,10, mentre alle 9,13 le rampe toccano terra. Alle 9,16 gli autoveicoli cominciano a scendere dalla nave e alle 9,18 avviene l'incidente: si vede un'auto che procede in retromarcia che riesce a fermarsi mentre
la Ford Focus con la coppia di tedeschi a bordo precipita in mare di punta.

Alle 9,20 si vede la nave che torna indietro tirata dai cavi dell'ormeggio. Sono le 9,22 quando tutti accorrono per vedere ciò che è accaduto. Nel giro di un minuto arriva l'auto dell'Autorità portuale, poi seguita dalla Polmare e alle 9,25 i vigili del fuoco e via via tutti i soccorsi. Il lavoro dei pompieri e degli altri soccorritori è febbrile ma per i due giovani tedeschi non vi è più nulla da fare. 

Quando si sono accorti che la vettura stava precipitando, Phillip Habel e Melanie Starzynsky hanno cercato di aprire le portiere ma si è trattato di pochi secondi: l'auto è finita in acqua ed è stata risucchiata dalle eliche in moto. L'uomo è stato sbalzato fuori e subito recuperato; per circa un'ora hanno cercato di rianimarlo ma tutto è stato inutile. La ragazza è stata ripescata solo nel primo pomeriggio.

Diverse le testimonianze. Uno dei passeggeri ha riferito che stava scendendo a piedi dal traghetto quando la nave è repentinamente avanzata e poi è tornata nella propria posizione creando un forte rinculo. «Sono scappato nell'interno - ha detto - e ho visto l'auto verde che stava per scivolare». Ha anche detto di aver notato una donna che apriva la portiera ma poi è rimasta dentro e la vettura è finita in mare. Il conducente di una pilotina ha affermato che quest'ultima è stata spostata dalla scia della nave che era in moto e, rendendosi conto della situazione anomala, assieme ad un collega, ha deciso di spostarsi a ponente per evitare il risucchio provocato dalle eliche.

Fonte: Leggo 28 set. 2010

 

 


Tags

NOTIZIE