Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ravenna: Cervia, Concorso Nazionale Comuni fioriti e Miss Comuni fioriti, i vincitori

DARE AL NOSTRO PAESE un’immagine diversa, ripartendo dalla voglia di costruire positività, amore per la natura, spirito d’accoglienza. Questo il proposito che ieri ha dato il “la” alla grande giornata-evento promossa da Asproflor a Cervia per la premiazione delle 142 amministrazioni comunali – fra paesi e città – che hanno partecipato al circuito nazionale Comuni Fioriti 2010.

Una giornata di festa contornata da uno spirito europeo, rinvigorito dalla presenza in platea e sul palco (insieme al presidente di Asproflor-Comuni Fioriti Renzo Marconi e del sindaco di Cervia Roberto Zoffoli) dei vertici del concorso Entente Florale Europe: Herbert Titz, presidente Association Europeenne pour les Fleurissemente et du Paysage e il suo vice Jaap Sproos.

Entente Florale – lo ricordiamo - è il concorso internazionale che vede concorrere ogni anno un paese e una città di 12 diversi Stati europei (la selezione per l’Italia spetta ad Asproflor e Comuni Fioriti).

La premiazione di Comuni Fioriti ha chiuso dunque una tre-giorni iniziata a Cervia proprio con la premiazione (per la prima volta in Italia) delle 24 città europee selezionate nel 2010 per Entente Florale all’hotel Palace e continuata sabato con l’elezione di Miss Comuni Fioriti al Fantini Club (la vincitrice è la diciottenne Alice Conchin Gubernati di Vigliano Biellese, seguita da Elena Pinca di Spoleto e Imeriana Foti di Ventimiglia).

A premiare i Comuni Fioriti, al Dante Club Hotel, un parterre di ospiti illustri, innanzi ad una platea di oltre 1500 intervenuti: presenti molte delegazioni giunte da tutta Italia.

Per il comitato promotore di Comuni Fioriti, oltre al presidente di Asproflor (che organizza il concorso nazionale) Renzo Marconi, c’erano Lorenzo Bazzana (Area economica Coldiretti nazionale) e il presidente del Distretto Turistico dei Laghi Antonio Longo Dorni, oltre ai giudici nazionali ed internazionali del concorso.

Con Marconi anche i due vicepresidenti di Asproflor Sergio Ferraro e Claudio Minetto.

Sul palco sono saliti i centinaia di sindaci e rappresentanti dei Comuni Fioriti di tutta Italia, oltrechè i cittadini premiati per l’impegno nelle fioriture private.

Presentata dall’attore Domenico Brioschi, la premiazione ha visto la consegna delle targhe stradali di “Comune Fiorito” ai 142 Comuni selezionati quest’anno per la partecipazione al concorso nazionale.

Poi sono stati annunciati i due prossimi partecipanti alla selezione europea di Entente Florale che – va ricordato –la nostra nazione sarà dunque rappresentata, nel 2011, dal paese di Transacqua (Trentino Alto Adige, provincia di Trento) e dalla città di Gorizia (Friuli Venezia Giulia, provincia di Gorizia).

Medaglie d’argento, invece, per le candidate 2010 Stresa e Salsomaggiore Terme.

A seguire, sono stati premiati i Comuni Fioriti vincitori delle quattro categorie summenzionate: si tratta di Transacqua per i Comuni sotto i 3.000 abitanti (secondo classificato l’abruzzese Ari, provincia di Chieti), di Villorba (Veneto, provincia di Treviso) per i Comuni da 3.000 a 20.000 abitanti (secondo classificato Peschiera del Garda, Veneto, provincia di Verona), di San Donà di Piave (Veneto, provincia di Venezia) per le Città oltre i 20.000 abitanti (secondo classificato Savigliano, Piemonte, provincia di Torino), di Grado per i Comuni Turistici (secondo classificato Limone Piemonte, Piemonte, provincia di Cuneo).

Premiata anche la Provincia di Biella per la più alta percentuale di Comuni Fioriti aderenti al circuito. 

Tutte le municipalità aderenti al circuito sono state premiate con il “cartello stradale” giallo recante la dicitura “Comune Fiorito” ed un numero variabile da due a quattro fiori secondo il giudizio espresso dalle giurie che, nel corso dell’intera estate, hanno percorso l’Italia da sud a nord visitando tutti i partecipanti assegnando i cartelli da 1 a 4 fiori. 

Hanno ricevuto il cartello con un fiore i Comuni di: Fubine (prov. Alessandria), Isola d’Asti (prov. Asti), Cavaglià, Veglio (prov. Biella), Monasterolo Casotto, Pamparato (prov. Cuneo), Pieve Vergonte (prov. Verbania), Formigara, San Bassano (prov. Cremona), Turbigo (prov. Milano), Davagna (prov. Genova), Isolabona e Prelà (prov. Imperia). 

Hanno ricevuto il cartello con due fiori i Comuni di: Campiglia Cervo, Cossato, Masserano, Mongrando, Roppolo, Rosazza, Strona, Verrone, Viverone, Zubiena (prov. Biella), Bagnasco, Busca, Casteldelfino, Crissolo, Garessio, Martiniana Po, Nucetto, Ormea, Racconigi, Rocca Cigliè, Tarantasca (prov. Cuneo), Briga Novarese, Carpignano Sesia, Oleggio Castello, Pella (prov. Novara), Chiusa S. Michele, Lauriano, Piobesi T.se, Pomaretto, Pramollo, S. Ambrogio di Torino, S. Antonino di Susa, Vistrorio (prov. Torino), Domodossola, Massiola, Nonio (prov. Verbania), Campertogno, Carcoforo (prov. Vercelli), Charvensod, Gressoney La Trinité (Valle d’Aosta), Crotta D’Adda (prov. Cremona), Mede (prov. Pavia), Piateda (prov. Sondrio), Calalzo di Cadore, Domegge di Cadore, Perarolo di Cadore, Pieve di Cadore, Vigo di Cadore (prov. Belluno), Lusiana (prov. Vicenza), Fontanelice (prov. Bologna), Borgo Val di Taro (prov. Parma), Pianello Val Tidone (prov. Piacenza), Seborga (prov. Imperia), Garlenda, Piana Crixia, Zuccarello (prov. Savona), Montecarlo di Lucca (prov. Lucca), Bagnone (prov. Massa Carrara), Pescocostanzo, (prov. L’Aquila), San Potito Sannitico (prov. Caserta), Minori (prov. Salerno), Roseto Valfortore (prov. Foggia), Amato, Miglierina, Tiriolo (prov. Catanzaro), Capri Leone, Sinagra (prov. Messina). 

Hanno ricevuto il cartello con tre fiori i Comuni di: Coniolo (prov. Alessandria), Candelo, Pettinengo, Ronco Biellese, Vigliano Biellese (prov. Biella), Bossolasco, Cossano Belbo, Neviglie, Peveragno, Sale San Giovanni, S. Michele Mondovì, Vernante (prov. Cuneo), Bellinzago Novarese, Novara, Pombia (Novara), Ceres, Clavière, Ingria, Rorà, Usseaux (prov. Torino), Anzola d’Ossola, Formazza, Ornavasso, Trasquera, Valstrona (prov. Verbania), Fobello, Varallo, Vercelli (prov. Vercelli), Brusson , Gaby (Valle d’Aosta), Pizzighettone (prov. Cremona), Quistello (prov. Mantova), Ventimiglia (prov. Imperia) Spoleto (prov. Perugia), Monetecassiano (prov. Macerata), Pofi (prov. Frosinone). 

Hanno ricevuto il cartello con quattro fiori i Comuni di: Cella Monte (prov. Alessandria), Sordevolo (prov. Biella) Alba, Bergolo, Limone Piemonte, Robilante, Sambuco, Savigliano, Sommariva Perno (prov. Cuneo), Avigliana, Villar Pellice (prov. Torino), Omegna, Stresa (prov. Verbania), Etroubles, La Magdeleine, Pré Saint Didier (Valle d’Aosta), Corbetta (prov. Milano), Transacqua (prov. Trento), Villorba (prov. Treviso), Peschiera del Garda (prov. Verona), San Donà di Piave (prov. Venezia), Salsomaggiore Terme (prov. Parma), Grado (prov. Gorizia), Cervia (prov. Ravenna), Ari (prov. Chieti,), Fossa (prov. L’Aquila).   

 Tra i Comuni che hanno ricevuto i quattro fiori si trovano anche i vincitori del concorso: : si tratta di Transacqua per i Comuni sotto i 3.000 abitanti (secondo classificato l’abruzzese Ari, provincia di Chieti), di Villorba (Veneto, provincia di Treviso) per i Comuni da 3.000 a 20.000 abitanti (secondo classificato Peschiera del Garda, Veneto, provincia di Verona), di San Donà di Piave (Veneto, provincia di Venezia) per le Città oltre i 20.000 abitanti (secondo classificato Savigliano, Piemonte, provincia di Torino), di Grado per i Comuni Turistici (secondo classificato Limone Piemonte, Piemonte, provincia di Cuneo).

Tra questi, sono stati candidati alla selezione internazionale di Entente Florale Europe il paese di Transqcqua e la città di Grado, che avranno il compito di rappresentare l’Italia nel 2010 alla prestigiosa competizione che vede concorrere 12 Stati europei. 

Tra gli altri premi, quello per la Provincia più fiorita (ovvero con la più alta percentuale dei Comuni iscritti) è stato assegnato a Biella e quello per la Comunicazione a San Michele Mondovì. 

Relativamente ai privati cittadini, è stato assegnato il premio Pollice verde a Elia Maria Josè (Ceres), e quelli per le Case fiorite a Annamaria Tescari (1°) (Lusiana), Aldo Perno (Campiglia Cervo) e Santino Musca (Sinagra) (2° ex aequo), Ilva Rocci (Chiusa San Michele) (3°). 

Assegnato anche un premio per l’Albergo più fiorito al Romantik Hotel Jolanda Sport di Gressoney-La-Trinitè e quello per il Municipio più fiorito a Prè-Saint-Didier.

Sono state assegnate anche tre targhe speciali: quella di Città del Vino a Cossano Belbo, quella di ANPCI (Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia) a Sommariva Perno e due di Città Slow a San Potito Sannitico e Borgo Val di Taro. 

Altre targhe sono state assegnate per la “creatività ed iniziative varie di sensibilizzazione e di coinvolgimento degli abitanti” a Racconigi per la scuola più fiorita, a Pizzighettone in rappresentanza del locale distretto, a Minori al sindaco dei ragazzi, a Ormea per la particolare opera di pulizia strade, con un particolare sistema utilizzato da centinaia di anni e rispettoso dell’ambiente,  a Sant’Ambrogio di Torino per la partecipazione dei cittadini, a Brusson per la qualità del materiale informativo, a Seborga per le manifestazioni, a Spoleto per il coinvolgimento dei detenuti in opere utili alla tutela del verde e dell’ambiente cittadino, a Vercelli per le belle fotografie del verde pubblico scattate con l’ausilio di elicotteri, a Cervia per l’ospitalità.

Inoltre, per l’impegno personale, sono state consegnate targhe ai signori Josè Balestra di Prelà, Jessica Ricci di Davagna, Giorgio Seletti di Salsomaggiore Terme e Alberto Ferraris di Stresa: gli ultimi due, in particolare, si sono particolarmente profusi per la preparazione delle loro città al concorso europeo Entente Florale Europe (entrambe le candidate hanno vinto una prestigiosa medaglia d’argento europea).

Ancora, una targa è andata a Bruno e a Gloria Gandino per il coordinamento di Comuni Fioriti. 

Infine, targhe per l’impegno personale sono state consegnate ai membri italiani nella giuria europea di Entente Florale Anna Furlani Pedoja, Emanuela Borio e Jacopo Fontaneto e a giudici italiani di Comuni Fioriti Carlo Baglione, Franco Baglione, Francesco Bechis, Giampiero Gazzano, Lorenzo Gilardi, Giorgio Ioan, Renato Ioan, Danilo Odetto, Davide Panetto, Marco Pinna, Livio Piumatto, Luigi Ratti. 

A seguire la premiazione nazionale di Comuni Fioriti c’erano diverse emittenti di media regionali e nazionali, con la trasmissione Agrisapori e le telecamere RAI con Camilla Nata per il programma A casa di Paola. 

Il giorno prima della premiazione nazionale è stata eletta anche Miss Comuni Fioriti al Fantini Club: la vincitrice è la diciottenne Alice Conchin Gubernati di Vigliano Biellese, seguita da Elena Pinca di Spoleto e Imeriana Foti di Ventimiglia.

A decretare le vincitrici, una qualificata giuria presieduta da Marco Sitta in rappresentanza di Unacoma.


Tags

Arte Cultura e Spettacolo