Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Rivolto: Pattuglie Acrobatiche Estere

  Dim lights

E' disponibile il DVD 50° Anniversario Frecce Tricolori con filmati ed interviste dei protagonisti e tutti i veli presenti alla manifestazione

 

Pattuglia acrobatica spagnola e titolo del servizio Pattuglie acrobatiche estere

 Il 313° Gruppo Acrobatico con sede a Rivolto, in occasione dei 50 anni delle frecce tricolori, si è trasformato in un concentrato di spettacolarità ed abilità.
Entrambe le giornate del 11 e 12 settembre  si sono aperte con l’inno nazionale ed il passaggio di un AB 212 spiegante il vessillo nazionale.

 
Il generale Carmine Pollice comandante C.O.F.A. ci ha introdotto in esclusiva l’evento  
 
 
Nel susseguirsi delle spettacolari esibizioni di prestigiose pattuglie acrobatiche estere, tra le quali
 
Pattuglia ISKRY (Polonia)

 

Il significato del nome ISKRY è Scintille, la pattuglia è stata fondata il 16 febbraio 1969 ed il team era arrivata a comprende fino a nove velivoli, attualmente la formazione è strutturata su sei TS-11.

Pattuglia KRILA OULUJE TEAM (Croazia)

Il significato del nome è Ali della Tempesta,ed è composta da piloti istruttori.
Il Team ha in dotazione sei velivoli PC-9M Pilatus, nel giugno del 2004 vi fù la prima esibizione ufficiale, anche se la fondazione fu ufficializzata solamente l'anno successivo.

Pattuglia JORDANIAN FALCONS (Giordania)

La formazione della pattuglia è dovuta ad un espresso ordine del Re Hussein di Giordania, ed è formata da piloti militari formatisi in Gran bretagna.

Il team di cinque velivoli ad elica Extra EA300S è frutto di una cooperazione Civile - Militare, difatti sebbene i piloti siano appartenenti alla Royal jordanian Air force, i velivoli sono di proprietà della civile Royal jordanian Airlines.
 
Pattuglia PATRULLA AGUILA (Spagna)

Il significato del nome è Aquila, la formazione si è formata ufficialmente nel luglio del 1985 con piloti istruttori dell'Accademia Aeronautica.
Il velivolo impiegato fin dalle origini è il Casa C-101, con livrea giallo / rosso / argento, applicata in occasione dei giochi olimpici del 1992 svoltesi a Barcellona, in occasione del trionfo ai Mondiali del 2010 su di alcuni velivoli è stata aggiunta la scritta Wold Champion 2010.
La pattuglia Aguila, è l'unica formazione di sette velivoli ad utilizzare fumi gialli.

Pattuglia PATROUILLE SUISSE (Svizzera)

L'origine della pattuglia svizzera risale al 1964 ed è l'unica formazione ufficiale in Europa ad utilizzare per il volo acrobatico aerei supersonici.
Spettacolare è il termine del display, con l'utilizzo di artifizi luminosi utilizzati per ingannare i missili a guida Infrarossa i cosi detti Flare.
Dal 1994 la pattuglia è equipaggiata con velivoli Northrop F-5E Tiger II velivoli più veloci e manovrabili dei precedenti Hawker Hunter

Pattuglia PATROUILLE FRANCE (Francia)

Le origini della pattuglia Francese risalgono agli anni 50, mentr il nome fu frutto di un commentatore che in occasione d'una esibizione in algeria la identificò come Patrouille de France.
Il velivolo Alpha Jet equipaggia la pattuglia Francese dal 1981

Pattuglia RED ARROWS (Regno Unito)
 
Il significato del nome è Frecce Rosse, ma ufficialmente la  pattuglia della Gran Bretagna è la Royal Air Force Aerobatic Team.
Le origini della formazione risalgono al 1965 con equipaggi  provenienti dalla forza aerea britannica la Royal Air Force.
La formazione della pattuglia è di nove velivoli dal 1966 e dal 1979 sono equipaggiati con degli addestratori BAE Hawk
 
Oltre alle spettacolari esibizioni in volo, la manifestazione è stata ulteriormente valorizzata dalla penza delle formazioni acrobatiche
 
BLACK EAGLE (Corea)

BLUE IMPULSE (Giappone)

SILVER FALCONS (Sud Africa)
 
Queste seppur non essendosi esibite, hanno comunque voluto esprimere con la loro presenza il lustro e la considerazione, che la nostra Pattuglia Acrobatica nazionale riscuote nel mondo.
 
Da non dimenticare le spettacolari evoluzioni del Reparto Sperimentale volo di Pratica di Mare, che con le loro esibizioni hanno egregiamente colmato il tempo tra i rullaggi delle pattuglie ospiti, cosi come l’importante presenza dell AIRC che in collaborazione con l'Aeronautica Militare ha venduto gadgets per la raccolta fondi per la ricerca sul cancro ed il finanziamento degli studi di giovani ricercatori.


Associazioni Enti e Corpi